NEWS
Fare delle scelte non è mai semplice, ma alcune sono più delicate, soprattutto quelle che riguardano il proprio futuro o di come investire i nostri risparmi. L’obiettivo di ogni risparmiatore è quello di riuscire a trovare una collocazione per il proprio denaro che sia quanto più possibile sicura, garantita e fruttuosa. Caratteristiche quest’ultime che ritroviamo tutte nei Buoni Fruttiferi Postali, un prodotto che offre la possibilità di risparmiare nella massima sicurezza. Niente salti nel vuoto: il futuro è garantito Investire i propri risparmi senza alcuna protezione o garanzia a fronte di rendimenti da sogno, potrà anche essere allettante ma in realtà è l'equivalente di un salto nel vuoto. Oltre ad essere molto imprudente, è spesso altamente rischioso. Scegliendo invece i Buoni Fruttiferi Postali (BFP) ogni rischio legato ad investimenti azzardati si annulla; si possono dormire sonni sereni perché sono “Buoni al 100%. Sempre”. I Buoni Fruttiferi Postali infatti, sono emessi dalla Cassa depositi e prestiti e sono garantiti dallo Stato italiano. Una scelta fruttuosa sempre disponibile Oltre ad avere una garanzia di massima sicurezza, i Buoni Fruttiferi Postali sono soggetti a ritenuta fiscale sugli interessi del 12,5% e le somme sono sempre disponibili. Ciò significa che in ogni momento, senza aspettare la scadenza, i BFP sottoscritti possono essere rimborsati percependo sia il capitale investito sia gli interessi eventualmente maturati fino a quel momento. In questo modo, alla tranquillità di sapere i propri risparmi investiti senza rischi, si aggiunge la serenità di sapere che, qualora dovesse sorgere la necessità, è possibile rientrare in possesso delle liquidità depositate e degli interessi eventualmente maturati. I BFP collocati da Poste Italiane sono un investimento oculato e fruttuoso che, grazie a soluzioni diversificate e personalizzate, lasciano al risparmiatore la serenità di sapere il proprio capitale al sicuro e in crescita. Così come quando si punta sulle proprie aspirazioni e si attende di raccoglierne il risultato del proprio impegno, allo stesso modo i BFP alla lunga offrono quella stessa sensazione di soddisfazione di chi ha fatto la scelta giusta e ha la certezza di raccoglierne i frutti. Scopri di più sui Buoni Fruttiferi Postali sul sito! Sponsored by Poste Italiane

Investimenti

Caratterizzata da un'operatività interamente gestita via web attraverso una piattaforma multicanale che consente di accedere in completa sicurezza, 24 ore su 24, da computer, tablet e smartphone, grazie alle app dedicate, IWBank si conferma non solo un solo punto di riferimento per l'e-banking, ma anche per il trading online. L'istituto del Gruppo UBI Banca, infatti, è il secondo broker italiano online ed è leader nel settore del trading online retail in virtù di una proposta ricca di soluzioni, che poggia su un sistema multi-piattaforma pensato per rispondere alle esigenze tanto degli utenti esperti che dei neofiti. La possibilità di operare su tutti i mercati del mondo (Azionari, Obbligazionari, Derivati e Forex) con strumenti evoluti e un supporto qualificato, infatti, permette a trader professionisti retail e operatori istituzionali di gestire la propria attività finanziaria "nella più totale libertà di scelta", con la certezza di usufruire di un servizio "affidabile e in continua evoluzione". Una flessibilità resa possibile dai prodotti che compongono l'offerta di IWBank, a partire dalla piattaforma proprietaria di punta dell'istituto, IW Quick Trade. "Intuitiva, veloce, affidabile ed estremamente personalizzabile", IW Quick Trade presenta numerosi vantaggi, tra cui gli strumenti informativi real time e di elaborazione grafica, oltre al servizio di trading sulle valute IW Forex, con effetto leva fino a x30 per 47 cross disponibili. Ma non solo, nel pacchetto di servizi per il trading online di IWBank sono infatti comprese le piattaforme RealTick, SPHERA e EasyTrade, l'innovativa soluzione web based accessibile da tutti i browser con aggiornamento dati in tempo reale 4Trader+, 4Forex, la piattaforma dedicata all'operatività sul mercato delle valute che grazie alla tecnologia Ajax permette l'aggiornamento dei dati e l'invio degli ordini in maniera istantanea, e le App IWlite per telefoni e smartphone con internet browser e IWBank per iPad, che consentono di usufruire di trading ed e-banking sempre e ovunque. Per gli heavy trader c'è Premium service, il servizio di alta qualità che permette di fare tutto con un'unica piattaforma, ampia e fortemente integrata (Multi-asset), di utilizzare i servizi dovunque e con qualunque device (Multi-device) e di avere una gestione customizzata, che garantisce lo svolgimento della fase post trading "nel miglior modo possibile e senza perdite di tempo". Last but not least, IWBank offre l'opportunità della cosiddetta leva finanziaria, una soluzione che permette di operare utilizzando un fido che copre "n" volte il valore del proprio capitale. La leva finanziaria è compresa nel pacchetto servizi anche dei competitor, ma a differenza di questi ultimi, IWBank opera in un'ottica di maggiore garanzia del cliente, monitorandolo costantemente con un sistema molto evoluto di gestione del rischio per evitare che scenda troppo sotto le sue disponibilità, che si concretizza in una preliminare margin call. Per maggiori informazioni, potete consultare il sito web dedicato. Sponsored by IWBank

Investimenti

“Rent to buy” è lo strumento normativo nato con il decreto Sblocca Italia del Governo Renzi che permette di prendere in affitto una casa per poterla acquistare in un secondo tempo. I vantaggi di questa novità hanno coinvolto proprietari e affittuari. I primi si assicurano la vendita dell’immobile, anche se non immediata, ma comunque senza avere il problema di svendere la proprietà; i secondi invece potranno acquistare un immobile dopo qualche anno senza temere rialzi di prezzo o dover chiedere subito un mutuo. Nel caso in cui l’affittuario decidesse di non acquistare la casa la pena sarebbe la perdita delle quote versate come acconto, altrimenti, a seconda delle condizioni contrattuali, il recupero di solo una parte. Per il venditore, a questo punto, le quote trattenute rappresentano un indennizzo per la mancata chiusura dell’affare che contribuiranno a formare il suo reddito sul quale versare le imposte. L’Agenzia delle Entrate adesso ha pubblicato una circolare (4/E) che completa il quadro disegnato dal decreto e che fa chiarezza sulla disciplina fiscale che riguarda ogni caso specifico. Il nodo della questione sta nel trattamento fiscale del canone da pagare al fisco. Questo infatti cambia a seconda che si tratti di affitti o di acconto per l’eventuale acquisto della casa. Con la circolare, pubblicata lo scorso 19 febbraio 2015, l’Agenzia Entrate ha chiarito: l’inquadramento civilistico dei contratti di godimento in funzione della successiva alienazione di immobili; disciplina fiscale dei contratti di godimento in funzione della successiva alienazione di immobili; fase di godimento dell’immobile: trattamento del canone per godimento del bene e acconto prezzo; esercizio del diritto di acquisto e trasferimento dell’immobile; mancato trasferimento dell’immobile e restituzione degli acconti.

Investimenti

Risparmiare è un'impresa ardua! Spesso chi decide di non investire i propri risparmi lo fa semplicemente poichè non sa come fare o a chi affidarsi per affidare i propri risparmi. Ecco quindi che arriva Gimme5 , il servizio di AcomeA che mette a disposizione del risparmiatore una dimensione dinamica offrendo la possibilità di seguire e gestire il proprio fondo di risparmio anche in movimento. Gimme5 è infatti disponibile tramite app per tutti i tipi di device, sia su Google Play che su App Store e Windows Store, consentendo a tutti gli utenti di dare vita al proprio investire partendo anche da una cifra minima di 5 euro. Al contrario di quanto si possa pensare tuttavia, l'entità dell'investimento non comporterà alcuna differenza di trattamento: chiunque investe una piccola cifra ha le stesse opportunità di chi investe importi consistenti. L'obiettivo di AcomeA è offrire alla generazione di risparmiatori “smart” le migliori condizioni per investire i propri soldi ed investire senza rinunce avendo a disposizione strumenti comodi e flessibili. Come investire? Una volta scaricata l’app ed effettuata la registrazione si inizierà ad investire in modalità "demo". Fermo restando che si potrà controllare sempre tutto con il cellulare in qualsiasi momento, dopo aver fatto un po' di pratica si può passare agli investimenti reali. Per fare ciò basterà attivare l’opzione "investi davvero" fornendo informazioni personali, numero di conto corrente di riferimento, modalità di pagamento (bonifico o RID), e indicando il livello di rischio legato al proprio fondo di investimento (basso, medio, elevato). Il servizio è gratuito e non ci sono commissioni né in ingresso né in uscita e non esistono diritti fissi, tranne il costo di 1 euro per i rimborsi. Sponsored by AcomeA

Investimenti

IWBank, banca del Gruppo UBI "specializzata nell'offerta di servizi finanziari e bancari online", rinnova l'offerta di due dei suoi prodotti di punta, i conti deposito IWPower Special a vista e IWPower Deposito, prevedendo nel primo caso condizioni speciali per nuovi clienti e nuova liquidità. Fino al 29 ottobre 2014, infatti, coloro che decideranno di sottoscrivere IWPower Special a vista e coloro che vi depositeranno nuove somme - intese come "liquidità conferita su IWBank dopo il 1 luglio 2011 (somma algebrica di entrate e uscite) e non precedentemente impiegata nei prodotti IWPower Special" - beneficeranno di un "rendimento a vista" dello 0,25% lordo annuo, con interessi accreditati ogni mese. Per quanto riguarda invece IWPower Deposito, la banca del Gruppo UBI garantisce un rendimento dello 0,10% lordo annuo, pari allo 0,07% netto, con interessi accreditati ogni mese, relativamente alle somme che non rientrano nella definizione di nuova liquidità, ovvero conferite su IWBank prima dell'1 luglio 2011 e già impiegate in differenti prodotti della famiglia IWPower Special. Condizioni di sicuro interesse, alle quali si aggiungono tutti i vantaggi propri dei due conti deposito, ovvero flessibilità senza limiti, che significa poter conferire anche 1 euro per 1 giorno, a fronte di trasferimenti in entrata e in uscita immediati, e zero spese. IWPower Special a vista e IWPower Deposito infatti non prevedono costi di attivazione e gestione, né bollo fiscale, fermo restando - come specificato sul sito iwbank.it - che "l'imposta di bollo non si applica ai comparti IWPower collegati al conto corrente ordinario, ma la liquidità depositata nei comparti IWPower Deposito e IWPower Special A Vista si cumula al saldo del conto corrente ordinario, per il calcolo della giacenza media". Infine, con IWPower Deposito e IWPower Special A Vista di IWBank è possibile impostare una serie di funzioni automatiche, come trasferimenti in data programmata dal conto corrente al deposito IWPower e viceversa, e tenere sempre sotto controllo movimenti e liquidità.

Investimenti

Secondo calcoli effettuati regolarmente dalla Ragioneria Generale dello Stato, le pensioni delle generazioni future saranno pari a circa il 60% dell'ultimo stipendio lordo per i dipendenti e al 40% per i liberi professionisti. Una stima che induce a riflettere e a valutare per tempo l'eventualità di aderire a una forma di previdenza complementare, così da poter contare su un tenore di vita adeguato al termine dell'attività lavorativa. Ma che cos'è esattamente la cosiddetta pensione integrativa? Come si evince dalla definizione stessa, la pensione integrativa è una pensione che va a integrare quella derivante dal versamento dei contributi alla previdenza obbligatoria, e si forma con l'accantonamento regolare di una parte dei propri risparmi durante la vita lavorativa. Detti risparmi possono essere fatti confluire in fondi pensione negoziali, fondi pensione aperti, Piani Individuali Pensionistici di tipo assicurativo (PIP) e fondi pensione preesistenti. Nello specifico, i fondi pensione negoziali sono "forme pensionistiche complementari, istituite dai rappresentanti dei lavoratori e dei datori di lavoro nell'ambito della contrattazione nazionale, di settore o aziendale" e comprendono anche i fondi pensione territoriale, ovvero creati con modalità analoga su base geografica, mentre i fondi pensione aperti sono "forme pensionistiche complementari istituite da banche, imprese di assicurazione, società di gestione del risparmio (SGR) e società di intermediazione mobiliare (SIM)" e i Piani Individuali Pensionistici di tipo assicurativo (PIP) sono "forme pensionistiche complementari istituite dalle imprese di assicurazione". I fondi pensione preesistenti, invece, sono così definiti perché antecedenti il Decreto Legislativo 124 del 199, che ha normato per la prima volta la disciplina previdenziale. Ai suddetti fondi possono aderire lavoratori dipendenti, autonomi, liberi professionisti e con altra tipologia contrattuale, oltre a persone che non svolgono alcuna attività lavorativa, in base alla valutazione di una serie di parametri quali costi, proposte di investimento dei contributi (azionarie, obbligazionarie, bilanciate, garantite), rischi finanziari, prestazioni aggiuntive e agevolazioni di categoria, indicati sulla documentazione messa a disposizione degli utenti dalle singole forme pensionistiche complementari, ovvero Nota informativa, Progetto esemplificativo standardizzato e Statuto. L'adesione a un fondo, inoltre, permette di godere di una serie di vantaggi fiscali: per quanto riguarda la contribuzione, infatti, è possibile dedurre dal reddito complessivo fino a 5.164,57 euro l'anno, mentre i rendimenti sono tassati all'11% (anziché al 20%) e l'aliquota si riduce al crescere degli anni di partecipazione alla pensione complementare. La contribuzione integrativa si configura insomma come una forma di previdenza sempre più necessaria oltre che utile, soprattutto per le giovani generazioni, che possono stimare la consistenza del proprio assegno pensionistico utilizzando uno degli appositi strumenti per il calcolo della pensione messi a disposizione da Il Sole 24 Ore e dall'Inps e reperire ulteriori informazioni sulla guida alla pensione integrativa del Covip (Commissione di vigilanza sui fondi pensione), cliccando su Guida introduttiva alla previdenza complementare presente in alto a sinistra sulla homepage di covip.it.

Investimenti

Una polizza vita che è anche un investimento redditizio e non comporta problemi a livello di gestione: dalla "forte esperienza e prospettiva globale" di Zurich Insurance Group arriva Zurich MultInvest, un prodotto versatile e personalizzabile che permette ai consumatori di accedere al mondo finanziario in modo semplice, sicuro e remunerativo, grazie alla compresenza di una Componente legata alla Gestione Separata e di una Componente legata a fondi di investimento. Zurich MultInvest infatti è una polizza multiramo a vita intera e a premio unico che unisce alla sicurezza dei rendimenti stabili dati dalla Componente legata alla Gestione Separata la possibilità di sfruttare "le opportunità di crescita dei mercati finanziari", garantendo allo stesso tempo la diversificazione degli investimenti e la massimizzazione dei vantaggi fiscali, ottenuta in virtù del fatto che la tassazione sui rendimenti finanziari è differita al momento della liquidazione. Un prodotto di sicuro interesse tra i tanti proposti dalle principali società di assicurazioni del panorama internazionale, affidato alla "gestione guidata e professionale" di Zurich e dei suoi consulenti, che sono a disposizione dei consumatori per valutare quanto investire (a partire da un capitale iniziale minimo di 10 mila euro) e quanto dedicare alla Gestione Separata (dallo 0 al 50%) e alla Componente legata ai fondi di investimento, scegliendo tra quattro Linee Guidate, calibrate in base alla propensione al rischio. La flessibilità di Zurich MultInvest, infatti, non si limita solo alla diversificazione tra le percentuali di capitale da investire tra rendimento fisso e variabile, ma permette anche di optare per una Componente legata ai fondi di investimento più o meno 'rischiosa', con le soluzioni MultInvest Prudente, MultInvest Flessibile, MultIvest Moderata e MultInvest Dinamica, "combinazioni predefinite di fondi esterni (Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio, OICR) scelti da Zurich tra gli OICR dei migliori gestori internazionali". Un'equilibrata combinazione di sicurezza e rischio, insomma, pensata per rispondere alle esigenze di consumatori differenti, che possono ottenere maggiori informazioni in merito recandosi presso una delle numerose agenzie Zurich presenti su tutto il territorio nazionale, il cui elenco completo è reperibile sul sito zurichmultinvest.it.

Investimenti

Forte di una storia e un'esperienza di oltre cento anni nel settore della finanza internazionale, Deutsche Bank propone un nuovo servizio di consulenza avanzata nell'ambito del Private Banking che non solo offre "competenze e servizi di alto profilo", ma premia anche gli investitori, valorizzando il loro capitale. Dal 12 giugno al 30 settembre 2014, infatti, tutti i nuovi clienti che trasferiranno i propri investimenti - a partire da un minimo di 50 mila euro - in Deutsche Bank entro il 31 dicembre riceveranno un bonus pari a circa l'1% del valore del capitale, fino a un massimo di 5 mila euro. Dedicata "alle esigenze di una clientela di standing elevato", la promozione del Gruppo tedesco premia "il trasferimento di Azioni e Obbligazioni quotati su mercati regolamentati e MTF italiani, Obbligazioni Bancarie Italiane quotate su mercati regolamentati, Titoli di Stato, ETF e certificates, fondi comuni di investimento e Sicav tra quelli in collocamento presso Deutsche Bank", oltre che quello di importi da altri istituti destinati a "investimenti negli stessi strumenti finanziari" e conferma una volta di più la grande attenzione della Banca teutonica a tutti coloro che scelgono il suo (ricco) portafoglio di servizi. [jscode id="1"] In virtù di una "consolidata esperienza in materia di gestione di patrimoni e di relazioni importanti", infatti, Deutsche Bank mette a disposizione dei clienti un ventaglio di soluzioni tradizionali (come azioni e obbligazioni) e innovative e sofisticate (per esempio Certificates e Covered warrants, ETFs db x-trackers) ampio e diversificato e garantisce una rete di Private Banker altamente qualificati, per una consulenza globale, in grado di rispondere alle esigenze più complesse. Una consulenza avanzata di altissimo livello, insomma, per conoscere maggiori informazioni sulla quale è possibile richiedere un appuntamento con gli esperti Deutsche Bank, compilando l'apposito form presente sul sito db.com/italia/index.htm, nella sezione Private Banking. Sponsored by Deutsche Bank

Investimenti

Cosa fare dei propri risparmi? Da oggi orientarsi nella selva dei possibili investimenti diventa più semplice. Con il risparmio gestito CheBanca! anche chi non ha mai acquistato titoli d’investimento e non ha esperienza in tal senso può facilmente trovare la giusta assistenza per indirizzare i propri risparmi verso fondi d’investimento selezionati e garantiti, piuttosto che andare da solo alla ricerca del modo migliore per investire i propri soldi. Grazie alla selezione di CheBanca! si ha la possibilità di scegliere tra oltre 1.800 fondi delle principali case d’investimento. La selezione, oltre ad essere una garanzia in termini di riduzione dei rischi dell’investimento, consente di individuare quelli più promettenti nei diversi settori economici. Si sa infatti che quando si effettua un investimento una delle cose più importanti da valutare è la possibilità della diversificazione del rischio. Con Risparmio Gestito CheBanca! la diversificazione dell’investimento è molto più semplice da mettere in pratica grazie ai tantissimi fondi individuati e selezionati in base ai differenti settori. !function(a,b,c){var d=a.getElementsByTagName(b)[0];a.getElementById(c)||(a=a.createElement(b),a.id=c,a.src=("https:"==document.location.protocol?"http://player-services.goviral-content.com".replace(/^http\:/,"https:"):"http://player-services.goviral-content.com")+"/embed-code/index/find?placementVersionId=3186248813904969321540492",d.parentNode.insertBefore(a,d))}(document,"script","gv_script_3186248813904969321540492"); Fedele al DNA di CheBanca!, Risparmio Gestito risponde alle necessità di accessibilità, trasparenza e semplicità supportando i risparmiatori con strumenti diretti ed efficienti che semplificano la comprensione e la gestione degli investimenti. Tra questi video tutorial, il confronta fondi, il simulatore del piano di accumulo e la mappa del risparmio. A caratterizzare la bontà di un investimento non è solo il rapporto tra rischio e rendimento ma anche l’arco temporale entro il quale il capitale è vincolato. Proprio sulla base della combinazione tra orizzonte temporale e rischio/rendimento dell’investimento CheBanca! propone ai risparmiatori un’utilissima mappa del risparmio sulla quale sono posizionate dodici diverse categorie d’investimento, che si intersecano sui due assi: quello verticale che rappresenta l’orizzonte temporale, e quello orizzontale che rappresenta il grado di rischio/rendimento del fondo. In questo modo è facile individuare in maniera immediata i fondi più attrattivi del mercato. E' possibile accedere al Risparmio Gestito anche se non si possiede un conto corrente CheBanca!, basta essere titolari di un Conto Titoli CheBanca!. Fino al 30 giugno 2014 l'accesso al servizio non comporta costi di sottoscrizione, uscita o switch; unica spesa da sostenere è la commissione di gestione. Per maggiori informazioni visitate il sito CheBanca!. Sponsored by CheBanca!

Investimenti

Conti deposito e buoni fruttiferi postali: sono due le certezze delle famiglie italiane, che in tempi di crisi e incertezza come quelli attuali preferiscono andare sul sicuro e scegliere soluzioni di risparmio che garantiscono sempre la restituzione del capitale investito e gli interessi maturati. I buoni postali, infatti, sono emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti, hanno un prezzo fisso (anche in caso di rimborso prima della naturale scadenza) e presentano come unici costi il prelievo fiscale del 12,5% sul rendimento e l'imposta di bollo, pari allo 0,1% del capitale investito, per un importo minimo annuo di 34,2 euro. Una tipologia di risparmio sicura e redditizia, che a gennaio 2014 si arricchisce di 12 nuove emissioni, ovvero L07, P63, R10, S24, T27, M90, J43, D48, C11, G08, F10 e V06, mentre non sono più sottoscrivibili le serie L06, P62, R09, S23, T26, M89, J42, D47, C10, G07, F09 e V05. Le nuove emissioni sono garantite come sempre dalla Cassa Depositi e Prestiti e presentano le medesime caratteristiche di massima di quelle che le hanno precedute, con alcune novità di sicuro interesse, come D48 - Buono BFPDiciottomesi, L07 - Buono Risparmi Nuovi, C11 - Buono Risparmio Ventennale e M90 - Buono Dedicato ai Minori. Tra i buoni postali 2014, la serie D48 è quella di più breve durata (18 mesi), ha un tasso nominale lordo pari allo 0,50% e si distingue per la possibilità che offre di essere rimborsata anticipatamente dopo 6 mesi dalla sottoscrizione, "con diritto alla restituzione del capitale sottoscritto e alla corresponsione degli interessi fino a quel momento maturati". L07 invece dura 3 anni e ha un tasso nominale lordo pari allo 0,50% dal 1° ed al 2° anno e al 3,50% lordo, calcolato sul valore nominale investito, alla scadenza. C11 è uno dei buoni postali di maggiore durata (20 anni) e garantisce il capitale e un interesse certo e predefinito al momento dell'emissione, quest'ultimo progressivo nel tempo (al 1° anno 0,25%, al 2° anno 0,50%, al 3° anno 1,00%, al 4° anno 1,50%, al 5° anno 2,00%, al 6° e al 7° anno 2,50%, all'8° al 9° e al 10° anno 3,00%, all'11° e al 12° anno 3,50%, al 13° e al 14° anno 4,00%, dal 15° al 17° anno 4,25%, dal 18° al 20° anno 4,75%). M90, infine, rappresenta una novità perché è dedicato espressamente ai giovani da 0 e 16 anni e mezzo e scade al compimento del 18° anno.

Investimenti

La necessità di una pensione privata integrativa a quella pubblica si fa sempre più sentire dagli italiani. L'incertezza degli enti pubblici, infatti, ha spinto molte persone a mettersi al sicuro con i servizi promossi da agenzie e intermediari privati. Pensionline di Genertel è uno dei piani assicurativi integrativi offerti dal mercato italiano. È attivabile rapidamente sia via telefono che online e presenta un'integrazione interessante per il proprio fondo pensionistico. La pensione privata Pensionline Genertel non ha costi di attivazione e di intermediazione, inoltre permette di usufruire di particolari agevolazioni fiscali: i premi sono infatti deducibili dal reddito imponibile fino al tetto massimo di 5.164,57 euro l'anno. A seconda delle vostre necessità e preferenze i versamenti, periodici e di importo personalizzabile, potranno essere impiegati nel Fondo LVA Azionario Previdenza e/o nella Gestione Separata Rialto. Volendo poi passare da una forma di investimento all'altra, l'opzione Life Cycle permetterà di farlo rapidamente e senza spese aggiuntive. Il versamento dei premi previdenziali è personalizzabile sia nella cifra sia nelle tempistiche di pagamento. Una volta raggiunta l'età pensionabile sarà possibile attivare una rendita vitalizia oppure avere il capitale maturato, secondo la legislazione inerente. Pensionline Genertel inoltre fornisce un servizio di assistenza professionale per i suoi clienti.

Investimenti