NEWS
Legge di Stabilità: Comunicazione Dati IVA opzionale
Scritto il 2015-01-21 da Rosanna Gattuso su Tasse e Tributi

Fonte: www.altraeta.it

Dal periodo d’imposta 2015 la Comunicazione Dati IVA non sarà più obbligatoria. Si tratta di una delle semplificazioni introdotte dalla Legge di Stabilità 2015. Dal prossimo 2016 infatti, al fine di soddisfare l’indicazione comunitaria che richiedeva a ogni stato membro dell’Unione Europea di calcolare preventivamente le «risorse proprie» da versare al bilancio comunitario, la Comunicazione Dati IVA (prevista dal D.P.R. n. 322/1998) non si dovrà più inviare obbligatoriamente.

Con la Legge di Stabilità 2015 quindi i contribuenti potranno utilizzare, al posto della Comunicazione Dati IVA, la Dichiarazione IVA per riepilogare tutte le operazioni rilevanti.

A cosa serve la Comunicazione DATI IVA?

Si tratta di un documento che non tiene conto delle operazioni di rettifica e di conguaglio di fine anno e che indica: le operazioni attive e passive al netto dell’IVA, le operazioni intracomunitarie, le operazioni esenti e non imponibili, l’imponibile e l’imposta relativa alle importazioni di oro e argento effettuate senza pagamento dell’IVA e, inoltre, l’imposta esigibile e l’imposta detratta, risultanti dalle liquidazioni periodiche.

Il mancato invio del documento, di natura esclusivamente dichiarativa, può dar luogo solo a una sanzione amministrativa che varia dai 258,00 ai 2065,00 euro.

Dal periodo d’imposta 2015, chi sarà esentato dalla Comunicazione DATI IVA?

I beneficiari che rientrano tra coloro che saranno esentati sono: i contribuenti che presentano generalmente la dichiarazione IVA entro febbraio, gli imprenditori e i professionisti (persone fisiche) che nell’anno precedente hanno realizzato un volume d’affari non superiore ai 25.822,84 euro, considerando il complesso di tutte le attività esercitate e, infine, i contribuenti che operano in regime dei minimi.

In sintesi:

Per il periodo d’imposta 2014 (entro Febbraio 2015) i contribuenti devono ancora presentare la Comunicazione Dati IVA, la Dichiarazione IVA unificata e la dichiarazione annuale IVA.

Per il periodo d’imposta 2015, con scadenza fissata al mese di Febbraio 2016 invece, i contribuenti non devono più presentare obbligatoriamente la Comunicazione Dati IVA e la dichiarazione unificata ma solamente la Dichiarazione Annuale IVA.