NEWS
Carte prepagate: PayPal spinge sul mercato italiano
Scritto il 2011-05-19 da ulo su Carte di credito

La carta PayPal permette di associare al proprio conto online PayPal una carta fisica, appoggiata al circuito MasterCard. Questa può essere ricaricata anche attraverso la rete Lottomatica, o via web, o bonifico fino a 10,000 euro. Ogni spesa fatta viene segnalata con l'invio di un SMS ad un numero associato, fattore che garantisce ulteriore trasparenza e sicurezza

Secondo la Banca d'Italia circolano nel nostro paese circa 9 milioni di carte prepagate, di cui una buona parte sono carte PostePay, ma anche molte carte PayPal. Il grande successo è dovuto certamente alla flessibilità di questi strumenti di pagamento, ed alla loro sicurezza - soprattutto per gli acquisti online.

Risulta infatti che più della metà degli utenti che hanno una carta prepagata, la usano soprattutto per comprare beni e servizi online. Notizia molto positiva per tutto il comprato e-commerce!

CheBanca! propone la nuova carta prepagata ricaricabile Conto Tascabile che sostituisce in toto gli sportelli e le filiali della banca: puoi prelevare, acquistare nei negozi e online senza pagare commissioni! L'istituto bancario appartenente al Gruppo Bancario Mediobanca ha creato questa carta nominativa per offrire le migliori condizioni economiche. Le altre carte conto promettono senza mantenere: chi le utilizzano per effettuare shopping, acquisti online e ricariche telefoniche sa che bisogna fare attenzione all'effettiva convenienza del prodotto. Conto Tascabile non ha costi di emissione, ha un canone mensile di solo 1 euro (l'addebito sul conto viene effettuato l’ultimo giorno del mese) e si possono effettuare ricariche telefoniche. Anche l'sms di notifica degli acquisti effettuati è completamente gratuito! Le carte prepagate con Iban sono pensate per una clientela giovane, per persone che amano fare shopping senza pensieri e che desiderano effettuare tutte le operazioni bancarie senza recarsi allo sportello. Conto Tascabile paga mediante il circuito MasterCard o Pago Bancomat senza sovrapprezzi, i bonifici sono gratuiti, i pagamenti in tutto il mondo sono gratuiti e i prelievi in euro anche. Persino l'imposta di bollo è pari a 0 euro! Conto Tascabile ti fa fare tutto senza dover avere nessun conto corrente e nessun libretto di risparmio in banca. Per richiedere la carta Conto Tascabile raggiungi una qualsiasi filiale di Che Banca!: al momento dell’emissione della carta il titolare può scegliere il colore della nuova carta (giallo, blu, fucsia, azzurro, rosso, verde, argento).

Denaro - Finanzainmente

Ci sono novità sul fronte del mobile payment. Questa volta Tim è la compagnia telefonica protagonista dell’iniziativa avviata in collaborazione con Intesa San Paolo. Parliamo di Tim SmartPay, la prima carta prepagata per gli acquisti online di Telecom Italia realizzata da Banca Intesa e Visa Europe. A cosa serve Tim SmartPay? Il servizio ha l’obiettivo di dar vita al pagamento di beni e servizi tramite l‘utilizzo dei più comuni smartphone presenti sul mercato. I clienti Tim, a prescindere dalla banca presso la quale hanno aperto il proprio conto corrente, potranno effettuare transazioni contactless presso i terminali POS che hanno esposto il logo Visa. La TIM SmartPay non fa che arricchire il TIM WALLET, ossia il portafoglio virtuale di Telecom Italia che, sfruttando le potenzialità della tecnologia NFC (Near Field Communication), consente di effettuare pagamenti avvicinando il telefono ad un lettore abilitato (POS NFC), facilitando così molti aspetti della vita quotidiana. Per le spese d’importo superiore ai 25 euro bisognerà però digitare il PIN scelto dal cliente direttamente sul proprio telefonino. Come si attiva Tim SmartPay? La nuova carta di pagamento si attiva direttamente dal TIM WALLET. La versione base (unica carta prepagata senza canone) ha un costo di attivazione di 4,90 euro e, se attivata entro il 30 aprile, le operazioni di ricarica saranno gratuite per tutto il 2015.

Risparmio e investimenti - Finanzainmente

Muoversi a Roma sta diventando ancora più semplice. Chi vive nella Capitale e si muove regolarmente con i trasporti pubblici avrà fatto almeno una volta la fila ad uno degli sportelli Atac per ricaricare l’abbonamento. Da questo mese non sarà più necessario recarsi presso una delle stazioni abilitate ma si potrà fare tutto comodamente dal computer di casa. Questo è possibile grazie all’accordo siglato tra lasocietà concessionaria del trasporto pubblico di Roma Capitale Atac e PayPal che prevede pagamenti online più veloci e in piena sicurezza. Chi possiede un conto PayPal potrà infatti effettuare la ricarica della Metrebus card annuale o della card mensile accedendo al sito dell'Atac e, senza condividere i propri dati finanziari, procedere all’operazione con pochi click. Per gli abbonamenti mensili sarà possibile effettuare il pagamento online successivamente alla sostituzione con abbonamenti mensili su carta elettronica tipo “chip on plastic”. Nei mesi di Novembre e Dicembre (dal 15 al 24 del mese) i cittadini potranno infatti procedere alla sostituzione gratuita del vecchio abbonamento con la carta ricaricabile di ultima generazione "èRoma", riconoscibile dalla nuova grafica. “Semplificare la vita delle persone è la nostra missione” – ha dichiarato Angelo Meregalli, General Manager di PayPal in Italia - “stiamo ridefinendo il futuro del denaro mettendo le persone al primo posto. L’accordo con ATAC va proprio in questa direzione, ossia rendere, grazie al conto PayPal, ancora più semplici, veloci e sicuri, i pagamenti di tutti i giorni facendo risparmiare tempo prezioso”.

Locale - Comunicablog

FINANZAINMENTE
NEWS
Borsa